I colori della Sicilia

Storia dei Monumenti Siciliani
Sicilian's Monuments History

Tindari

Il Santuario e dintorni
The Sanctuary and places around
Il Santuario visto dalla costa


Grandiosa costruzione moderna dietro la quale sorge la chiesetta antica, del '500, meta di frequenti pellegrinaggi da tutta la Sicilia.
Sorge probalbilmente sopra l'antica acropoli.
Sull'altare è posta la venerata statua bizantina della Madonna Nera, che si dice venuta dall'Oriente.Di fronte al Santuario è la via per il Teatro Greco, che conduce anche all'ingresso degli scavi, passando sopra un tratto delle mura antiche, si passa anche vicino ad una fortificazione bizantina e all'Antiquarium, da dove inizia la via principale antica (decumano), che collegava il Teatro, e altre costruzioni, era pavimentato in calcestruzzo e su un lato verso il mare era fiancheggiato da botteghe e aperto su stradine, da dove si possono vedere le pavimentazioni di case greche e romane dei periodi IV e III secolo a.C.. Seguendo la strada si arriva al Teatro Greco, uno dei meglio conservati della Sicilia greca, eretto nel III secolo a.C., rimaneggiato in età romana per adattarlo a spettacoli, conserva la gradinata divisa e le fondazioni della scena.
Tornando indietro, si va alla Basilica, costruzione che doveva servire per riunioni e comizi, e funzioni religiose.

.


Grandiose modern construction back which the ancient small Church of the '500s rises, destination of  pilgrims from all Sicily
It rises probably above the ancient acropoli. 
On the altar there is the revered Byzantine statue of the Black Lady, which arrival is told from the East. It in front of Sanctuary is the street that conducts to the entry of the excavations, and to the Greek Theater, spending above and it deals with the ancient wall and near to a Byzantine fortification and to the Antiquarium, from where it begins the principal artery of the ancient city, that connected the Theater, and other constructions, the street had paved in concrete and on a side toward the sea was sided by shops, it was opened to the sides on small streets, from where of they could see the rests of floorings of Greek houses and Romans of the IV periods and III century b.C. Following the road it's possible to arrive to the Greek Theater, one of the most well preserved from Greek Sicily.Erected in the IV- III Centuries b.C., rehandled in Roman age to adapt it to shows. It preserves the stairway and the foundations of the scene. Returning back, it is the Basilica, construction that must serve for reunions and religious functions.

 Torna alla pagina principale
Grifasi - Almanacco Siciliano dei ricordi - (immagine riservata)
A. Grifasi - 24/11/97
Back to main page

Site colours design by Grifasi Studio - Milano - Italy

This page is on-line since: November 24, 1997
E' vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi tipo di informazione della stessa, senza segnalarne la provenienza